Verso un’economia circolare

Alchema e Co+Fabb firmano un accordo di partnership con EPEA Svizzera.

Economia circolare

Alchema, in collaborazione con Co+Fabb hanno firmato un accordo di partnership con EPEA Svizzera, per promuovere e sviluppare anche in Italia l’approccio conosciuto a livello internazionale come Cradle to Cradle (C2C). Alla base della circular economy, C2C è una filosofia della produzione e dei servizi basata sulla minimizzazione degli sprechi e dei rifiuti, sull’eco-efficacia, sulla massima compatibilità dei prodotti con i sistemi biologici. Lo scopo di C2C è andare oltre la mera razionalizzazione dell’uso delle risorse e delle materie prime, per arrivare a ripensare prodotti e servizi in modo da che possano entrare appieno nei cicli biologici. Il design C2C incorpora sistematicamente nella progettazione una quarta dimensione: il tempo. I flussi di materiali sono progettati in modo di essere il più possibile ciclici e il meno possibile lineari.

Alchema e EPEA Svizzera offrono insieme alle imprese italiane la possibilità di ridisegnare i propri cicli produttivi, i propri prodotti e i propri servizi al fine di contenere sprechi e rifiuti, minimizzare l’energia e i materiali necessari, diminuire i costi di produzione e di smaltimento, eliminare ogni componente non pienamente compatibile con i sistemi naturali.